La Trotara delle Filegare (Salizzole)

La Trotara
La Trotara

In località di Bionde a cielo aperto lungo il fiume Tregnon vi è una zona naturalistica di circa 10.000 metri quadrati ricca di specie animali e vegetali. La “Trotara” negli anni ‘60 era un allevamento di trote le cui tracce sono ancora presenti. Successivamente il proprietario ha destinato l’area a spazi naturali favorendo la crescita e lo sviluppo di specie vegetali e animali. Grazie all’intervento del Consorzio di Bonifica e alla collaborazione del Comune è stato ricavato un percorso didattico – naturalistico all’interno di questa oasi. La Trotara è pure un luogo di interesse archeologico in quanto furono rinvenuti reperti risalenti all’Età del Bronzo e, a poca distanza,  sulla riva del Tregnon, è stato trovato un pozzo d’epoca romana. Oggi, in quest’area, vi trovano rifugio volatili quali il pendolino, l’upupa, il picchio verde e rosso, il martin pescatore, il gufo e la ghiandaia. Tra le piante autoctone la farnia, l’acero campestre, il frassino, l’ontano nero, il salice, l’olmo, pioppi, robinie, aceri, platani, aceri, tigli, noci, ma soprattutto si possono vedere il grande pioppo bianco, una vecchia quercia e un boschetto di bambù. Il sottobosco è quasi completamente rivestito di edera che impedisce la crescita di erbacce e di rovi, presenti solo marginalmente. Ci sono poi numerose specie di pesci, anfibi e rettili favoriti dal rallentare delle acque e dal loro conseguente riscaldamento. 

Informazioni: Per le visite contattare il Comune tel. 0457100013)