Itinerari e luoghi naturalistici

ITINERARI:

DSCN0809 ridcantine del vescovoL'itinerario inizia dalla Pietra Storica, un monolito, situata nei giardini di Palazzo Corte Salvi.
Si percorre poi, passando dal semaforo in centro al paese per via Crosare e via San Giovanni, SP per Concamarise e si arriva, seguendo le indicazioni, dopo circa 4 km all' antica Pieve di San Giovanni Battista in Campagna (VIII sec).
Si ritorna in paese ed in centro nella piazza Vittorio Emanuele troviamo due Chiese affiancate. L'antica parrocchiale, intitolata a San Biagio e sottotitolata ai Santi Fermo e Rustico (XII sec.) e la "Chiesa Parrocchiale" intitolata a San Giuseppe.
Si prosegue e poco distante in piazzale Scipioni nel retro piazza del monumento ai caduti di tutte le guerre troviamo il Palazzo Vescovile secc. XV - XVIII, ora sede Municipale.
Sulla parte posteriore del Palazzo ci sono ancora ben conservate le barchesse, il portale bugnato cinquecentesco, il rustico e la sottostante caneva "Cantine del Vescovo" XVsec., dove è collocato il Museo "Percorso degli stili del mobile”.
Usciti dalla piazza del monumento di prosegue a destra per via Crosare e dopo un centinaio di metri si arriva a sinistra sul piazzale Mulino, che è un ampio parcheggio, ed a piedi passando dal sottopasso ferroviario si arriva nel: Parco " Valle del Menago" ed al "Paesaggio preistorico".
Continuando la passeggiata fino alla strada che taglia in due il parco, Via dei Restei e Saccavezza a destra troviamo il ponte della cascata sulla Fossa Nuova e dagli stessi argini si può proseguire il percorso verso il Bosco delle Piante messe a dimora per i nati di ogni anno, mentre a sinistra passando dal Ponte dei Restei della ex proprietà dei Conti Capello si arriva alla chiesetta di San Pietro sec. XII / XVII.
Dopo la chiesetta si arriva sulla strada di Via San Pierino e girando a sinistra, si percorre le vie dove sono allocate diverse mostre artigiane. Proseguendo verso Verona, passando da via Madonna, troviamo sfarzosi negozi, mostre d'artigianato e botteghe di restauro. All'incrocio semaforico troviamo il Santuario della Beata Vergine della Cintura sec. XVII. Era inizialmente intitolato alla "Madonna del mulinello" in quanto si trova nell'omonima contrada così chiamata per la presenza di un vecchio mulino.
Proseguendo, in direzione Verona, si arriva dopo 4 km. alla frazione di Villafontana dove possiamo visitare la Chiesa del 1400 dedicata a Sant'Agostino nel cui interno si trovano due tele di Paolo Farinati. Usciti dalla chiesa a destra troviamo la Villa Noris dove soggiornò Napoleone Bonaparte nel luglio 1796.
L' itinerario prosegue per la visita delle Case a Corte e dei Palazzi Patrizi, che sono visitabili dall'esterno. Sono elementi architettonici che trovano le sue origini sin dal XIV sec. e fino al XIX sec.
 

LUOGHI NATURALISTICI:

DSCF3806Parco “Valle del Menago”

Ripercorrendo la strada verso il centro del paese si giunge su Piazzale Mulino, il quale dà accesso ad un’ampia area verde denominata Parco Valle del Menago.
Il Parco, è una grande zona di 350.000 metri quadrati che custodisce percorsi, ciclabili e pedonali di 7 km tra filari e alberi autoctoni, flora e fauna. L' ampio parco assolve alle funzioni di svago, gioco, didattica ambientale, ricreazione e relax. All'interno del laghetto, su un'isoletta ricca di fauna locale è stato ricostruito un paesaggio preistorico del 1.300 a.C. sulla base di recenti ritrovamenti archeologici da parte della Soprintendenza. E' uno spaccato di vita quotidiana con le abitazioni, i fuochi, le macine, i forni, la conciatura delle pelli. Il paesaggio preistorico fa parte dei musei della Provincia di Verona Vi è inoltre un percorso della salute che offre a scelta diverse soluzioni di impegno fisico. Con queste premesse sono tantissimi gli animali che hanno potuto trovare un habitat idoneo alla riproduzione nel Parco del Menago. La fauna presente nella valle è quella tipica della pianura veronese mentre la vegetazione è costituita da pioppi, gelsi, carpini, platani, aceri, ontani e salici.
Da segnalare il Ponte dei Restei, del Seicento, il quale funge da accesso secondario all’area verde.
Il parco è usufruibile per visite semplici o guidate, per allenamenti sportivi o per passarvi una giornata con la famiglia in piena distensione sui tavoli o nel prato del grande bosco. Il parco è aperto tutti i giorni ad ingresso libero.
 

Mercato settimanale

DOVE: piazzale Aldo Moro
GIORNI: martedì
ORARIO: dalle 8 alle 13
 

Luoghi da visitare:

  • Chiesa parrocchiale intitolata a San Giuseppe
  • Chiesa parrocchiale di Villafontana
  • Chiesa di San Biagio e Rustico (ex parrocchiale)
  • Chiesa di San Pietro
  • Pieve di San Giovanni Decollato + battistero
  • Oratorio di Santa Maria in Bosco
  • Santuario di Santa Maria Della Cintura
  • Palazzo Vescovile (sede Municipale)
  • Palazzo Corte Salvi
  • Villa Marogna, Bottari, Fantato
  • Villa Gagliardi
  • Villa Tebaldi-Maestrello
  • Villa Tosi
  • Villa Baldoni
  • Villa Bellinato
  • Villa Scipioni
  • Villa Peagni
  • Villa Noris
  • Villa Piatton
  • Villa Terzi al Vescovado

 

Luoghi acquisto prodotti tipici:

  • - Caseificio Ghidetti Srl Via San Francesco n.33 Tel. 0456989001
  • - Vini Rizzi Srl Seiterre Via Dossi n.26 Tel. 0457945498
  • - Pasticceria Perbellini Ernesto Srl Via Vittorio Veneto 46 Tel. 0457100599

v Pro loco cell. 3396433811