Il cavolo-verza moretta

Cavolo-Verza moretta

verzaIl progresso sotterra le tradizioni, ma la volontà e la tenacia le fanno risorgere nel loro sapore e splendore. E’ il caso del “cavolo-verza moretta”, già coltivata a Veronella ai primi del passato Novecento.
Gli agricoltori locali, il cui impegno nella campagna, non viene mai meno, hanno riportato alla luce un prodotto dal bellissimo aspetto, dalle ottime qualità in cucina e dal grande contenuto vitaminico, visto che le terre sabbiose, ricche di humus, portato dall’Adige, di Veronella permettono a madre Natura di coltivare un così straordinario vegetale. Un vegetale che, non solo veniva venduto nel Veneto, ma raggiungeva persino la Valle d’Aosta e dopo la seconda guerra mondiale figurava anche sui mercati della Germania.
La “verza moretta” è un prodotto ortofrutticolo caratterizzato da un colore viola intenso all’esterno e una parte interna di colore bianco-giallo. Le foglie sono corpose e con un aspetto riccio e finemente bolloso. Il peso può variare da 700 g fi no ad un massimo di 1,2 kg. Ha sapore piacevolmente dolciastro e si presta a vari usi in cucina.
Fin dalle origini la coltivazione della “verza moretta”, dalla selezione del seme alla raccolta, veniva effettuata a mano coinvolgendo l’intera famiglia. La selezione del seme inizia con la raccolta, si procede alla selezione delle piante individuando i cespi che presentano caratteristiche più marcate (maturazione omogenea, colorazione intensa, disposizione delle foglie del cespo, resistenza alle malattie) in modo da mantenere il più possibile la rusticità del prodotto. Il periodo per la raccolta, rigorosamente manuale, inizia a novembre e termina a febbraio. La lavorazione viene effettuata direttamente sul campo. La “verza moretta” non si presta alla stagionatura ma ad una conservazione di breve-medio termine, fino ad un massimo di 30 giorni in cassa di legno nella quale vengono collocati 8-10 pezzi, in un luogo fresco e leggermente umido.
Il prodotto è ottimo se consumato fresco ma si presta a vari usi in cucina: zuppe, risotti, insalate, contorni, involtini, sformati, ed altro ancora.
Tutt’oggi la “verza moretta” è un prodotto di nicchia, apprezzato e molto richiesto, è reperibile nella zona presso ristoranti e alcuni dettaglianti specializzati in prodotti tipici, nel periodo invernale.
Il territorio interessato alla produzione si trova principalmente nel comune di Veronella e nei comuni limitrofi: Zimella, Cologna Veneta, Pressana, Roveredo di Guà, Arcole, San Bonifacio, Albaredo d’Adige, Minerbe, Bonavigo, Legnago, in provincia di Verona; il comune di Montagnana in provincia di Padova.
Nell’intento di far conoscere sempre più questo prodotto ogni anno viene presentata la “Festa della Verza Moretta di Veronella”, con relative mostre e degustazioni accompagnate da vino d’Arcole DOC.